Mi porterò

e mi prende quell’ansia dei marinai,
quando il vento e la vela tradiscono,
ma paura di perdermi non ne ho e dove andrò:

non lo so se è meglio vivere che scrivere,
so che scrivo perchè forse non so vivere,
per conoscere l’oscurità prima che faccia buio;
tu non credere ce al buio non ci pensi mai,
ma mi dura solo un attimo e svanisce sai,
e paura di perderti non ne ho e dove andrò.
Mi porterò
tutti i poeti che hanno pianto per amore
se ci staranno nel mio cuore…

Queste due parti di una canzone meravigliosa le sento molto mie!