Un blog vivo!

“A casa di Luca Dalla Palma”. Questo è il nuovo titolo del mio blog, che dopo quasi undici anni di vita, aveva bisogno di un cambiamento. A casa di Luca, sì, perché in questa nuova versione ci sarà una finestra settimanale nella mia quotidianità. Il mio desiderio è quello di dedicare due giorni all’aggiornamento, perché non sia un blog abbandonato a se stesso, ma uno spazio vivo in cui ciascuno possa trovare un momento per fermarsi a leggere e sentirsi un po’ come a casa.
Il giovedì alle 10 del mattino vi racconterò qualcosa di me o condividerò un pensiero.
Il martedì alla stessa ora, spazio alla musica con la canzone della settimana.
Non vi anticipo nulla, vi aspetto martedì con la prima canzone.
Se ci pensate bene, potete facilmente indovinare di che canzone si tratterà…

***
Le categorie (cliccate sopra per entrare anche da cellure)

CHI SONO? – I MIEI LIBRI

IL DIARIO DI BORDO

LA CANZONE DELLA SETTIMANA

L’ABBRACCIO DI DIO

PENSIERI…

IL SABATO CON LUCA

“NELLA MIA ORA DI LIBERTÀ”

INFO

DIARIO DELLE VISITE

PAGINA FACEBOOK

Nulla è impossibile!

“Il guerriero sa che è libero di scegliere ciò che desidera: le sue decisioni sono prese con coraggio, distacco e, talvolta, con una certa dose di follia.”

Sicuramente a me la dose di follia non manca e mi dispiace perché spesso faccio preoccupare mamma Ceci, che, però, è bravissima, mi lascia fare fidandosi di me.

“Niente è impossibile! L’importante è trovare il modo giusto per farcela!”, questo è il mio motto, ormai lo conoscete tutti. Ieri sono riuscito a metterlo in pratica e ne sono così felice!

Avevo bisogno di vivere un’esperienza spirituale forte, immaginavo una sorta di pellegrinaggio, ma come potevo viverlo da solo?

L’idea: vado al santuario dell’Annunciata con la carrozzina elettrica! Da casa ci sono poco meno di 4 km, nulla di proibitivo, ma, per me ieri essere riuscito ad andarci in completa autonomia e tornare anche a casa senza rimanere a piedi con la batteria, è stata una vera e propria conquista.

Peccato non poter entrare in chiesa a causa dei due gradini, ma poco importa: in mezzo alla natura, ho percepito la forte presenza di Dio.

Emozioni indescrivibili!